Alpe Adria Trail: quali sono gli itinerari e i luoghi più belli da vedere?

alpe

L’Alpe Adria Trail è un cammino immerso nella natura che appassiona, professionisti del trekking e non. Si tratta di un percorso magico che racchiude in 750 km una serie di itinerari che permetteranno di visitare luoghi incantanti, passando dal mare, alle Alpi, ai ghiacciai. L’Alpe-Adria-Trail collega tre luoghi, la Carinzia, la Slovenia e il Friuli-Venezia Giulia in un susseguirsi di 43 tappe di circa 20 km l’una. Ogni tappa è caratterizzata da una serie di attrazioni per cui varrà veramente la pena unirsi al cammino. Vediamo insieme di scoprire qualcosa in più.

Alpe Adria Trail: in cosa consiste

I circa 750 km che collegano la Carinzia, la Slovenia e il Friuli-Venezia Giulia nascono come un percorso immerso nella natura, dove lo scopo principale è quello di rilassarsi immersi nel verde e raggiungere scenari mozzafiato, facendo la spola tra un itinerario e l’altro. Passando dall’Italia per arrivare fino alla Slovenia, senza dimenticare l’Austria, il percorso di trekking dell’Alpe Adria Trail è stato eletto nel 2016 dal National Geographic, tra i dieci migliori al mondo. Del resto, il terreno che separa le varie tappe, in totale 43, ognuna composta da circa 20 km, regala ai partecipanti un terreno principalmente pianeggiante, con pochi dislivelli, proprio per rendere piacevole il percorso, anche per i meno esperti. Ovviamente, però, parliamo di un percorso molto lungo che richiede una preparazione e una buona resistenza prima di essere intrapreso. Le tappe del cammino permetteranno di raggiungere vette importanti e luoghi incantevoli, che l’UNESCO ha riconosciuto con lo status di “riserva della biosfera”.

Alpe Adria Trail: quali sono gli itinerari

Come già anticipato, sono diversi gli itinerari percorribili all’interno del percorso, che possono essere conclusi in una settimana di vacanza, in un weekend o addirittura in ventiquattro ore. Tutto dipende dalle tappe che si sceglie di affrontare. Trattandosi di un percorso lungo, il consiglio è quello di informarsi prima di partire e decidere anticipatamente il percorso da seguire. Per partire con consapevolezza, è possibile consultare l‘applicazione ufficiale dedicata all’Alpe Adria Trail, dove, grazie al proprio smartphone, potrete monitorare percorsi e mappe dettagliate, con tanto di tracciati Gps, dove verranno anche segnalate eventuali difficoltà. Questo vi permetterà di camminare in totale libertà ma in sicurezza. Altrimenti, per chi preferisce organizzare la partenza avvalendosi di un aiuto, ricordiamo che è possibile prenotare anche escursioni tematiche che comprendano il soggiorno. Tra queste possibilità di percorsi, ne citeremo alcuni.

Cammino delle tre nazioni

È forse il percorso più bello, ma anche quello più impegnativo. È un cammino completo che permetterà di sviscerare tutti i 750 km di natura incontaminata, permettendo ai partecipanti di passare dal mare alla montagna, attraverso luoghi incantevoli. Per chi decidesse di intraprendere questo cammino, solitamente il punto di partenza è in Austria, ma, considerando il percorso circolare, in realtà si può anche decidere di partire da un’altra tappa.

Tappa in Friuli Venezia Giulia

La scelta di fare tappa in Friuli Venezia Giulia, può essere una scelta tattica quanto di qualità. In quanto, come località, siamo proprio al centro delle tre nazioni. Qui è possibile ammirare, dalle piste da sci ricoperte di neve ai lunghi sentieri che permetteranno di raggiungere paesaggi meravigliosi.

Tappa in Slovenia

Sicuramente una tappa molto ambita per gli amanti delle piste da sci, con impianti e trampolini. Inoltre, per chi ha la possibilità si consiglia anche di visitare il parco nazionale del Triglav.

Tappa in Carinzia

Boschi, laghi e montagna, un panorama mozzafiato e un percorso, che seppur impegnativo, regalerà una cornice mozzafiato agli escursionisti.