allenamento

Quando si parla di allenamenti che permettono di ottenere un fisico davvero scolpito e ben definito, molto spesso viene nominato proprio l’allenamento Bruce Lee; ovvero l’allenamento che si rifà a quello del famoso Bruce Lee e soprattutto, che gli ha permesso di ottenere risultati clamorosi. Se siete interessati a scoprire di cosa si tratta esattamente, nei prossimi paragrafi vi sarà spiegato in cosa consista questo tipo di allenamento, così che possa essere  una fonte d’ispirazione per i vostri allenamenti. 

Il metodo di allenamento Bruce Lee

Bruce Lee è stato sicuramente uno dei più grandi appassionati dell’allenamento fisico e anche se deve principalmente la sua fama alle arti marziali, egli in realtà si allenava quotidianamente anche nella corsa e con i pesi. Proprio grazie alla sua costanza e alla sua impeccabile tecnica impiegata nell’allenamento, Bruce Lee riuscì ad ottenere dei risultati pazzeschi, rimanendo fino ad oggi noto per la sua impeccabile definizione muscolare.

Il suo metodo di allenamento prevedeva prima di tutto di separare l’allenamento tecnico riguardante le arti marziali, da quello fisico di corsa e pesi. Per l’esattezza egli infatti a giorni alterni andava a correre percorrendo almeno 5 miglia cercando sempre di migliorare il suo tempo, mentre gli altri giorni si dedicava ad esercizi con i pesi di Fitness.

Ovviamente Bruce Lee negli stessi giorni in cui svolgeva attività fisica come corsa o esercizi di fitness non poteva non dedicarsi anche all’allenamento delle arti marziali. Proprio grazie a questo suo costante allenamento su più versanti, egli riuscì ad essere un atleta marziale davvero eccellente, con ottime qualità come forza, resistenza, tonicità, velocità, resilienza e agilità. 

Gli esercizi

L’allenamento utilizzato da Bruce Lee per ottenere i risultati da lui prestabiliti, prende il nome di Pha training. Gli esercizi tipici del Pha training permettono di sfruttare l’azione periferica del cuore. Per far si che questo accada viene utilizzato un metodo Fitness che combina più esercizi che coinvolgono aree muscolari parecchio distanti tra di loro, ad esempio gambe e dorsali, piuttosto che pettorali e gambe o ancora spalle e gambe.

In questo modo il cuore si ritrova a dover pompare sangue in due aree ben distinte del nostro corpo, permettendo in questo modo notevoli benefici sia per quanto riguarda la diminuzione del grasso, sia per quanto riguarda il miglioramento della capacità cardio vascolare. 

Di admin

Lascia un commento