città

Lublino è una città ubicata nella Polonia orientale facilmente raggiungibile da Varsavia. Costruita fra il XIII e il XVI secolo la città si è espansa sempre di più per far fronte al continuo aumento di abitanti. Essa solitamente non è negli itinerari più turistici di chi si reca in Polonia, ma Lublino ha molto da offrire.

Cosa vedere a Lublino

Una visita a Lublino deve includere necessariamente uno stop per ammirare la Basilica di San Stanislao, alla quale è connesso anche il Monastero dei Frati Domenicani. La Basilica è tuttora funzionante così come i monaci fanno ancora uso del Monastero. Quest’ultimo è stato ampliato in seguito all’incendio che, nel 1575, ha seriamente danneggiato la Basilica.

Una delle caratteristiche peculiari di questa città è il numero di fontane. Ovunque si cammini, c’è modo di vedere delle fontanelle che attirano l’attenzione dei visitatori, specialmente di quelli appassionati di architettura bizzarra. La più famosa è quella che simboleggia una capra anche se, a prima vista, può essere difficile capire che si tratta di una fontanella. Il pulsante per attivarla, infatti, non è segnalato e cercarlo può essere un modo divertente per passare un po’ di tempo.

La Torre Trinitaria, l’edificio che svetta su tutti gli altri della città, è alta 64 metri e ha subìto dei danni durante la Seconda Guerra Mondiale. Chi non ha paura di faticare un po’ può salire i 264 gradini che, arrivati in cima, permettono di ammirare il panorama sulla città.

La Cattedrale di Lublino, il cui vero nome è Chiesa di San Giovanni Battista e Giovanni Evangelista, è stata arricchita da interessanti dipinti che vi sono stati portati nel XVIII secolo. È possibile visitare, oltre alla Cattedrale, anche le cripte dove riposano le spoglie dei vescovi della città. Il castello è sicuramente una delle attrazioni di maggior richiamo di Lublino. Un’interessante curiosità storica: esso venne usato, nel corso della Seconda Guerra Mondiale, come luogo in cui rinchiudere coloro che si ribellavano al nazismo.

Chi è in cerca di attrazioni meno visitate dai turisti, ma ugualmente interessanti, può optare per il teatro Andersen, fondato nel 1945 per far sì che i giovani, grazie agli spettacoli di marionette lì proposti, potessero svagarsi un po’ e allontanarsi dai tristi ricordi della guerra, e l’università intitolata a Maria Curie-Skolodowska, con gli annessi giardini botanici. Lublino permette anche una gradevole gita fuori porta, quella al centro termale di Naleczow idoneo sia per i malati cardiaci sia per chi non ha problemi di salute e vuole semplicemente rilassarsi.

Quanto è grande Lublino

Lublino è grande 147,4 km2 e conta 322.723 abitanti, al 1° gennaio 2022.

Di Maricla