medicina

Quando si parla di codici di esenzione, in genere il discorso si riferisce all’ambito di determinate prestazioni sanitarie. In Italia la sanità permette dunque l’omissione del pagamento dei ticket sanitari oppure di medicinali a determinate persone. Questi individui esentati da tale pagamento, possono essere pazienti che hanno determinate patologie oppure un’età avanzata o una disabilità.

In questo articolo ci occuperemo di fare chiarezza su un preciso e specifico codice di esenzione, che forse qualcuno avrà sentito nominare, tra i tanti esistenti. Si tratta dello 013: scopriamo come funziona questa numerazione attribuita a una particolare esenzione, che capiremo qual è, e quali sono le prestazioni che copre.

Il codice esenzione 013

Il codice esenzione 013 è quello associato alla malattia del diabete sia di tipo 1 che di tipo 2 e non solo. I soggetti che soffrono di diabete dunque, possiedono in maniera automatica il diritto ad ottenere particolari dispositivi medici in via del tutto gratuita. Il codice esenzione 013 viene assegnato a tutti gli individui che hanno il diabete, indipendentemente dal tipo 1 e 2 o dal diabete gestazionale, patologia che colpisce esclusivamente le donne in gravidanza. Per cui anche una donna incinta cui è stato diagnosticato il diabete gestazionale, avrà diritto a dispositivi medici gratuiti per il monitoraggio della sua condizione glicemica.

Ricapitolando, i pazienti che si vedono attribuito il codice di esenzione 013 sono individui affetti nello specifico da diabete mellito gestazionale, diabete mellito di tipo 1, diabete mellito di tipo 2 o ancora diabete mellito di qualsiasi altro tipo.

Le prestazioni coperte

L’esenzione 013 permette di ricevere gratis gli strumenti medici utili al controllo della propria condizione per l’adesione alle terapie diabetologiche prescritte da un medico esperto nel trattamento dei pazienti diabetici. I diabetologi dunque si occupano di stabilire strumentazione e quantitativo di quanto da distribuire ai pazienti diabetici.

I medici, sia privati che convenzionati con il sistema sanitario nazionale, hanno il compito di valutare i pazienti e i loro bisogni. Dopo un colloquio e degli esami opportuni, stendono un prospetto annuale. Il paziente deve dunque consegnare il foglio del diabetologo al medico di famiglia, che a sua volta compila una prescrizione con validità di 3 mesi. Questa prescrizione serve al malato di diabete per andare in farmacia a prendere il materiale che gli è dovuto gratuitamente per legge. Il farmacista, all’attimo dell’erogazione, scalerà per gradi il quantitativo previsto dal piano preparato dal medico diabetologo.

Dispositivi medici elargiti gratuitamente grazie al codice 013

Ma quali sono esattamente questi strumenti medici che vengono elargiti in maniera del tutto gratuita al paziente malato di un qualsiasi tipo di diabete? I dispositivi elargiti gratuitamente al malato di diabete dal Servizio Sanitario Nazionale grazie al codice 013 sono, nello specifico:

  • il glucometro per la misurazione della glicemia;
  • il pungidito;
  • la penna insulinica;
  • le strisce per il glucometro;
  • le siringhe per le iniezioni di insulina;
  • le strisce glicosuria;
  • le strisce chetonuria;
  • gli aghi penna.