Colori con la f: elenco, curiosità e caratteristiche

Molto spesso non ci rendiamo conto di quanto non riusciamo a focalizzare molti colori, pur indossandoli regolarmente. Quando si parla di colori vengono in mente soprattutto gli stessi di sempre, senza particolari declinazioni. La cosa curiosa è che però quelli sono spesso gli ultimi colori che utilizziamo perché il nostro vestiario è davvero variegato. Un esempio son o i colori con la F.
Pensandoci, sicuramente, è molto difficile fare caso a quali siano i colori con la F conosciuti ed utilizzati, eppure ci sono. Di certo il primo colore e più utilizzato a cui si pensa è il Fucsia ma ce ne sono altri meno conosciuti.

Il colore Fucsia

Il Fucsia è il colore con la F di certo più conosciuto ed utilizzato. Esso è una variante del rosa. È una tonalità di rosa molto accesa che spesso viene anche declinata nella varietà fluorescente, proprio per il carico potente del tono.

Questo è un colore amato soprattutto dalle donne ma non molto semplice da indossare. Proprio perchè molto carico. solitamente si abbina a colori molto tenui e non ad una fantasia per evitare che esso stoni in modo eccessivo.

Spesso si trovano scarpe o borse in questa tonalità che danno quel pizzico di fantasia al nostro look. Sono gli accessori, spesso, a fare il look e utilizzare un colore come questo significa dare una svolta al proprio look in tutto e per tutto. Tuttavia, seppur è il più conosciuto, il fucsia non è l’unico colore con la F.

Altri colori con la F

Di certo molto meno conosciuti ci sono il Fiore di granturco, il color foglia di tè e il fulvo.

Forse tra questi il più conosciuto e utilizzato è il fulvo, una variazione di colore tra il marrone e l’arancio che spesso si utilizza per definire una colorazione di capelli. Il fiore di granturco è una tonalità piuttosto tenue del blu mentre la foglia di tè. Come intuibile, è un a variazione di verde.

La cosa curiosa è che spesso non ci si rende conto di indossare queste tipologie di colorazioni molto più spesso di quanto si pensa. Il vestiario è ricco di tonalità particolari che vengono utilizzate costantemente ma spesso non ci accorgiamo di indossare una colorazione particolare e fuori dal comune.

Con l’andare del tempo è stato necessario arricchire il pantone di tonalità sempre più diversificate tra di loro per poter avere colorazioni ancora più particolari e specifiche. Spesso queste colorazioni definiscono un particolare marchio e ne assumono il nome. Per questo motivo è moto importante riconoscere i colori in modo esatto. La particolarità di un abito e degli accessori è proprio quella di abbinarsi e di creare un look diverso e sempre più articolare e personale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.