Come promuovere un ristorante sui social network

Se hai un ristorante e ti stai chiedendo come aumentare i tuoi affari grazie ai social network queste informazioni potrebbero aiutarti. Non voglio farti perdere tempo prezioso quindi andiamo subito al dunque, partendo da cosa stai sbagliando.

Errori comuni nel web marketing per ristoranti

Spesso si è portati a pensare che basta promuovere il proprio ristorante per aumentare i clienti e quindi il fatturato, ad esempio facendo qualche sponsorizzata a pagamento su Facebook o Instagram, giusto? Sbagliato. In realtà gli ads sui social network sono semplicemente dei messaggi pubblicitari, uno strumento di marketing, mentre ciò di cui hai bisogno è un vera e propria strategia di online marketing.

Nonostante possa sembrarti la stessa cosa invece stiamo parlando di due mondi completamente diversi, dove ovviamente il web marketing sta in cima mentre gli ads sono soltanto uno dei tanti mezzi da utilizzare, per raggiungere i tuoi obiettivi di marketing, ovvero monetizzare e aumentare i profitti. È vero che puoi sfruttare i social network a tuo vantaggio, tuttavia devi pianificare ogni mossa in base alla tua strategia principale, altrimenti sprecherai solamente i tuoi soldi senza ottenere risultati.

Lo stesso vale per iniziative prese all’improvviso, tentativi messi in piedi dal giorno alla notte, oppure per una mentalità che ti porta a cercare di risparmiare negli investimenti, cercando allo stesso tempo un ritorno elevato. Tutto ciò non succederà mai, perciò devi iniziare a cambiare mentalità e approccio se vuoi risollevarti da una brutta situazione, oppure fare un salto di qualità negli affari. Vediamo come fare passo a passo.

La strategia di marketing per un ristorante

Prima di pensare agli annunci pubblicitari devi analizzare il tuo business. Devi fare un valutazione completa e approfondita ponendoti alcune domande.

  • Che tipo di ristorante sei?
  • Chi sono i tuoi clienti?
  • Sei specializzato in qualcosa?
  • Hai una buona location?
  • Che budget hai a disposizione?
  • Quali sono i tuoi obiettivi?

Dopo che avrai risposto a tutti questi quesiti potrai cominciare a studiare un business plan per la tua attività. Ad esempio devi capire chi sono i tuoi clienti, che target rappresentano, quali sono i loro gusti e la loro capacità di spesa, cosa cercano in un ristorante e così via. Conoscere i tuoi clienti ti aiuterà a capire se è su loro che vuoi puntare, oppure se per i tuoi obiettivi devi rivolgerti a una clientela differente.

Devi stabilire quali sono i tuoi clienti target, chi sono e soprattutto chi devi essere tu per riuscire ad offrire un servizio in linea con le loro aspettative. Si tratta già di un punto di partenza importante. Inoltre devi assolutamente specializzarti in qualcosa, non puoi cercare di piacere a tutti perché finirai per competere soltanto sul prezzo, facendo la cosiddetta battagli al ribasso.

Invece è essenziale trovare una nicchia e diventare i più bravi in quel settore, poiché tutti i relativi clienti sapranno che sei tu il migliore ristorante di riferimento. Ad esempio puoi pensare di diventare un ristorante per vegani, per celiaci, di alta classe, per gli amanti dei cani, specializzato nella pasta fresca, nel vino o in un prodotto specifico come il tartufo o la mozzarella.

Dopodiché devi capire quali sono i punti di forza del tuo ristorante. La location? La qualità dei prodotti? Il servizio? La rapidità? L’intrattenimento? Mantieni ciò che pensi possa aiutarti ad emergere e differenziarti, così potrai concentrarti sugli altri aspetti che invece non vanno bene, su cui dovrai focalizzare il tuo budget.

Adesso sai esattamente quali sono i tuoi obiettivi, quanto puoi spendere, dove devi intervenire e quali sono i clienti con cui devi comunicare. Bene, adesso viene la parte relativa alla promozione online del tuo ristorante, attraverso social network, internet e attività offline.

Come promuovere il tuo ristorante online

Conoscendo il target di utenti con cui comunicare è facile pianificare delle strategie online di web marketing. Innanzitutto devi concentrare le forze su una o al massimo due piattaforme, evitando dispersioni inutili di tempo e risorse per cercare di essere presente in ogni social network. Fai comunicazione e pubblicità dove puoi incontrare i tuoi clienti potenziali, quindi opta per Facebook, Instagram, Youtube o su qualsiasi altra piattaforma siano presenti.

Tuttavia per la maggior parte dei ristoranti va benissimo Facebook, dove puoi lavorare con gli ads, i messaggi sponsorizzati a pagamento del social network. Crea una pagina relativa al tuo ristorante e curala sotto ogni aspetto, inserisci informazioni dettagliate, servizi, il menù completo, foto e video della struttura e delle specialità che ti rendono unico.

Fatto ciò puoi cominciare a creare i tuoi annunci per farti conoscere dai tuoi potenziali clienti in target. Ovviamente esiste una scala dei valori su Facebook, infatti gli ads che hanno più coinvolgimento sono i video, seguiti dalle foto e per ultimi i post di solo testo, perciò cerca di realizzare video promozionali perché sono lo strumento più efficace.

Inoltre devi concentrarti più sull’esclusione che sull’inclusione delle persone, ovvero devi far capire soprattutto per chi non è il tuo ristorante. Squalificando gli utenti non in target attrarrai ancor di più quelli che vuoi nel tuo locale, ad esempio sottolineando più volte che non sei un ristorante per gli amanti della carne, per chi vuole porzioni abbondanti oppure per chi non ama gli animali.

Facendo ciò gli utenti in target capiranno che il tuo locale fa proprio al caso loro, perciò il tuo messaggio arriverà dritto al punto. Infine devi istruirli e formarli su ciò che offri e sul tuo settore, fornendo loro materiale informativo gratuito in merito alla tua nicchia. Ad esempio puoi mostrargli vari ads sulla qualità degli alimenti, sul processo produttivo, sull’impatto ecologico, sulle tecniche di preparazione, il servizio, l’ambiente o le cose da fare e da vedere nei pressi del tuo ristorante.

Come promuovere il tuo ristorante offline

Un aspetto che in pochi curano quando promuovono il proprio ristorante online è la pubblicità e il marketing offline. Ricordati che gestisci un’attività fisica, quindi oltre a fare sponsorizzate su Facebook e postare foto su Instagram devi fidelizzare i tuoi clienti alla vecchia maniera. Ciò vuole dire ad esempio prendere il numero di telefono al momento della prenotazione, oppure l’indirizzo di casa offrendogli un campione dei propri prodotti con consegna a domicilio.

In questo modo potrai inviare messaggi pubblicitari sia SMS e direttamente presso la loro abitazione, che naturalmente non devono essere invasivi e troppo frequenti. Ad esempio puoi fargli conoscere l’inserimento di un nuovo piatto in menù, l’organizzazione di eventi speciali come il pranzo di Natale o di Ferragosto, serate con eventi d’intrattenimento e molto altro ancora, lavorando quindi sulla fidelizzazione dei tuoi clienti e sulle vendite ripetute.

La vendita con il servizio

Prima di concludere volevo parlarti di un ultimo aspetto. Oltre alla strategia di marketing, al business plan, alla promozione sui social network e dal vivo devi formare il personale del tuo locale sulla vendita al tavolo. Il compito dei camerieri non è soltanto prendere le ordinazioni e servire i piatti al tavolo, ma bensì sono dei veri e propri venditori.

Quindi devi far maturare in loro capacità di vendita, cercando di capire cosa i clienti vogliono e possono desiderare di volere. Ad esempio è inutile avere devi vini pregiati se nessuno li sponsorizza, li esalta e li espone ai commensali. Lo stesso vale per i piatti migliori, dove presumibilmente hai un profitto più elevato, che devono ricevere un trattamento speciale nella spiegazione del menù ai clienti.

Per incentivare i tuoi camerieri potresti offrire loro delle commissioni, stimolandoli a sviluppare capacità di vendita e analisi del cliente, oppure potresti curare tu in prima persona questo aspetto soprattutto se hai un locale di piccole dimensioni, per esempio occupandoti delle ordinazioni del vino e delle altre bevande, solitamente le più profittevoli per un ristorante.

Per concludere

Come hai viso non basta fare qualche annuncio sui social network per fa decollare i tuoi affari, ma devi pianificare una strategia di marketing dettagliata per il tuo ristorante, basando tutte le attività di comunicazione e publicitarie sul tuo business plan. Si tratta di un progetto a lungo termine, complesso e a volte costoso, ma che può permetterti di raggiungere grandi risultati e soprattutto solidi e duraturi nel tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.