La lavatrice rappresenta uno degli elettrodomestici irrinunciabili all’interno della propria abitazione. Optare per l’acquisto di un modello a risparmio acqua giova non soltanto alle proprie finanze, in direzione dei costi delle utenze mensili, ma anche alla salute ambientale. Il consumo dell’acqua viene riportato all’interno della tabella di classe energetica, grazie al quale possiamo andare a valutare la scelta della lavatrice. 

Nello specifico, il consumo dell’acqua in una lavatrice, viene calcolato sulla base dei lavaggi con il medesimo programma selezionato ad una temperatura indicativa di 60 gradi. Andiamo quindi a scoprire tutte le caratteristiche delle lavatrici a risparmio d’acqua all’interno dei paragrafi successivi.

Perché scegliere un modello a ridotto consumo di acqua

Le lavatrici tradizionali, progettate nel corso degli anni passati, necessitavano di circa 120 litri d’acqua ad ogni lavaggio. L’innovazione delle tecnologie e i progressi compiuti in campo elettrodomestici hanno portato alla realizzazione di lavatrici odierne a basso consumo, circa 40/50 litri d’acqua per lavaggio.

Nelle ultime lavatrici moderne si trova una combinazione tra acqua e vapore in grado di aumentare l’efficienza dell’elettrodomestico, la pulizia dei capi e il risparmio energetico. Altri modelli di ultima generazione integrano un sofisticato sistema di riconoscimento dei tessuti, provvedendo in modo automatico alla regolazione del consumo di acqua.

Le lavatrici a risparmio di acqua consentono un risparmio sulle tempistiche di lavaggio fino al 50% rispetto ai cicli standard. In presenza di vecchie lavatrici si possono tuttavia attuare piccoli accorgimenti per ridurre i costi sulle utenze e il consumo relativo all’acqua. Tra questi si trovano l’avvio dell’elettrodomestico soltanto a pieno carico, le basse temperature, i programmi a mezzo lavaggio.

Le migliori lavatrici a risparmio d’acqua

Tra le migliori lavatrici a risparmio d’acqua, attualmente in vendita in commercio, si trovano il modello lavatrice L9FEC969 S del marchio Aeg, dotata di tecnologia SoftWater, un filtro di tipologia a scambio ionico per la purificazione dell’acqua. Su un carico di 9 kg questo modello consuma soltanto 47 litri d’acqua, per una classe energetica A+++.

La lavatrice WTZ121435BI a marchio Beko integra sensori specifici per la determinazione della quantità di carico e del livello di sporco. Questo modello consuma 59 litri d’acqua a pieno carico, per una classe energetica A+++. La lavatrice BOWM114/E a marchio Bompani presenta ben 19 programmi differenti, con un consumo di acqua ridotto a 50 litri a pieno carico e una classe energetica A+++. La lavatrice WAT28639IT a marchio Bosch consuma 51 litri a pieno carico da 9 kg, dimostrandosi particolarmente silenziosa, per una classe energetica A+++.

Di

Lascia un commento