Magari state pensando di munirvi di un carrello saliscale per la vostra attività ma, attenzione, comprare quello giusto presuppone di tenere a mente diversi fattori: la scelta dipende se maneggiate di solito materiali pesanti, per esempio, quante volte lo utilizzerete ed in che situazioni.  

Quale tipologia fa al caso della mia azienda?

Cominciamo con il carrello manuale, ottimo se trasportate saltuariamente merci pesanti su scala, più che altro scatoloni e pacchi. Per le merci pesanti o ingombranti può essere addirittura pericoloso. Il carrello per scale elettrico ad uso industriale è per i professionisti che maneggiano spesso materiali pesanti. È facile da usare soprattutto se è a 3 ruote (l’altra tipologia è quello cingolato). Va benissimo per mobili, elettrodomestici, stufe, serramenti, infissi, porte blindate, distributori automatici ecc. Una volta stabilita la tipologia che vi occorre, potete iniziare la ricerca del modello che fa per voi. Se non sapete da dove partire, non temete: per esempio, sul sito mariocarrelli.com potete trovare molta scelta per tutto ciò che riguarda il carrello saliscale elettrico.

I tipi di carrello elettrico

I carrelli cingolati sono perlopiù per carichi superiori ai 350 chilogrammi. Ottimi se abbiamo un ampio spazio per fare manovra, sono molto pesanti e non tutte le scale li sostengono. Questa tipologia di carrello scarica il peso sullo spigolo del gradino in modo non omogeneo ed esso può spezzarsi.

I saliscale a 3 ruote lavorano sfruttando il sistema elettrico di rotazione delle ruote stesse. Quest’ultime si appoggiano sulla base del gradino per avere spinta e salire e scendere senza l’intervento dell’operatore. Il peso è scaricato uniformemente e il carrello si adatta a ogni tipo di scala, anche se fosse stretta, e a ogni tipo di merce. È la scelta migliore per chi fa diverse consegne ogni giorno e non sa con che tipo di scala avrà a che fare.

Qualche modello consigliato

Analizziamo alcuni modelli che riteniamo tra i migliori in assoluto, presenti nel catalogo di Mario Carrelli, i quali consentono di effettuare le manovre mantenendosi sempre in posizione eretta. In questo modo, tuteliamo la salute della schiena, evitando problemi alla colonna vertebrale. Non dimentichiamo come il settore della movimentazione carichi sia particolarmente a rischio per quanto riguarda malattie professionali come la lombosciatalgia o l’ernia. I carrelli Mario, dai colori caratteristici (arancioni con le ruote blu), sono praticamente indistruttibili e possono essere utilizzati fino a 10 anni a pieno regime, a partire dalla data d’acquisto. Hanno la garanzia fino a 3 anni (unico caso nel settore). Vediamo, dunque, alcuni.

Il carrello saliscale Mario Senior SSN è il migliore per il trasporto di mobili ed elettrodomestici. Con un sistema a otto snodi, l’operatore può modificarne l’assetto e passare dove altri carrelli non passerebbero. Con l’apposita scaletta, si può caricare e scaricare il saliscale direttamente sul furgone, con il carico ancorato.

Carrello saliscale Mario Super SC215 SCF, ideale per trasporto su scala di fotocopiatori, caminetti, stufe e condizionatori. Un carrello ad alta tecnologia, facile da utilizzare, si adatta a ogni tipo di scala. Vi farà risparmiare fatica e tempo, grazie al sistema innovativo che gli permette di autocaricarsi sul furgone con il suo carico. Un prodotto unico, che riunisce le caratteristiche di tre prodotti: sponda idraulica, transpallet elettrico, saliscale. Insomma, la soluzione definitiva del trasporto su scala.

Infine, vi presentiamo il carrello Saliscale Mario Super RD 158 TB per il trasporto su scala di serramenti, porte blindate e finestre.L’unico modello di carrello studiato apposta per il trasporto su scala di serramenti. Con le dovute personalizzazioni, il Super RD 158 TB può essere impiegato anche per trasportare armadi blindati, armadi elettrici, frigoriferi industriali a colonna o distributori automatici. È dotato di accessori speciali che permettono di adattare questo particolare modello alle esigenze che si presentano nel trasportare porte e finestre. L’ingombro di queste ultime viene, infatti, ridotto notevolmente grazie all’accessorio basculante che fa ruotare la finestra nel corso del trasporto.

Di Marco

Lascia un commento