Costo carroattrezzi: a quanto ammonta? Come e quando chiamarlo?

auto

Un carro attrezzi è il rimedio estremo quando l’automobilista affronta un problema che non riesce a risolvere da solo. La vettura è in panne su strade secondarie o in mezzo all’autostrada. Urge soccorso, ma bisogna sapere a chi rivolgersi e i costi dell’operazione.

Come funziona il servizio carroattrezzi

Solitamente, l’automobilista si rivolge al servizio al quale è già associato, come l’Aci. In caso di incidenti o guasto, il carroattrezzi diventa indispensabile. Ci sono persone che sanno cambiare uno pneumatico, ma per gli altri è meglio lasciar perdere e affidarsi allo specialista.

Le compagnie assicurative e le società di settore offrono analogo servizio, che può prevedere il traino della macchina fino all’officina, oppure la riparazione su posto che fa risparmiare tempo, ma non è sempre possibile.

L’Aci (Automobile Club d’Italia) offre la chiamata gratuita da tutta Italia. tramite il numero 803.116 che è in funzione 365 giorni all’anno e in attività H24. Essendo servizio pubblico, ne usufruiscono anche i non associati, ma senza le agevolazioni economiche previste per i soci.

Il soccorso stradale prevede anche la richiesta di auto sostitutiva, ma i tempi d’intervento possono variare secondo l’intensità delle richieste e la stagione. Inoltre un incidente o guasto in piena notte e in zona meno raggiungibile, rischia di ricevere assistenza il mattino dopo, se i mezzi sono già tutti impegnati per altre chiamate.

Come comportarsi in attesa del carroattrezzi

Se il guasto avviene in strada urbana, fare attenzione quando è a scorrimento veloce. Quindi bisogna subito accendere i lampeggianti e avere con sé un giubbotto catarifrangente. Il triangolo va piazzato ad almeno 50 metri della macchina.

Ambulanza per feriti e chiamata alle forze di polizia o vigili del fuoco, quando il veicolo si mette di traverso e blocca la circolazione, hanno sempre la precedenza sulla telefonata al carroattrezzi.

Il costo carroattrezzi

Le tariffe Aci  variano secondo il peso del veicolo e tipo di intervento. In ogni caso, per le vetture fino a 2.500 chili, la tariffa fissa è di 116,90 euro, che sale a 140,20 per il servizio notturno. Il costo include anche il ricupero del mezzo in autostrada. Sulle strade secondarie invece c’è un costo di traino pari a 46,55 euro che sale a 55,86 nei festivi e di notte.

Teniamo presente che il soccorso seguito da traino costa 1,04 euro a chilometro se il guasto avviene in autostrada e 1,41, per interventi in strade provinciali e secondarie. Il traino in questione riguarda i primi 10 chilometri di percorso.

In caso il tragitto sia superiore a 20 chilometri, le tariffe cambiano e il costo a chilometro sale a 3,06 euro di giorno e a 3.98 per intervento notturno e nei giorni di festa. Se basta una riparazione sul posto per farci ripartire, il costo è di 46 euro (55 di notte e nei festivi).

L’intervento di società private

In caso ci si rivolga a società privata per ottenere il soccorso al veicolo, è meglio informarsi sui costi, qualità e tempestività del servizio. Conviene inoltre confrontare le tariffe online, seguendo anche i forum con i commenti dei clienti. E’ opportuno valutare anche se la pratica legata all’assistenza, ed eventuale rimborso, richiede l’aiuto di Aci.