computer

Ogni computer o notebook, ma anche dispositivi mobili, hanno bisogno di essere sottoposti a delle manutenzioni.

Usandoli continuamente, i circuiti e i programmi rallentano. Utilizzando questi “accessori” quotidianamente, per lavoro, studio o svago, possiamo compiere delle azioni che lo danneggiano.

In che senso? Scaricare App, giochi, documenti, foto e video, si carica la RAM interna e si invecchia il processore. Ovviamente non è possibile certo non fare queste azioni, altrimenti a cosa servirebbe un computer?

Noi consigliamo di usarli al meglio. Tuttavia si devono poi fare delle manutenzioni in determinati momenti. La formattazione è un’operazione che si fa anche da soli per recuperare le funzioni originarie.

Praticamente si svuota totalmente il computer di tutto quello che abbiamo salvato. Quello che è all’interno viene totalmente perso, quindi meglio che salviate i file che vi interessano. Una volta che si effettua la formattazione si avrà un computer rinnovato.

Passaggi per fare una formattazione in fai da te

PC lento? Allora effettuiamo la formattazione.

Una volta che il computer ha la schermata nera, in fase di accensione, allora si preme più volte F9. Compare il menu con diverse voci. Entrate in BIOS PC utilizzando i tasti F2 o Canc, che assumono l’utilizzo di freccette.

Si preme invio e si seleziona windows setup. A questo punto si entra in Next. Selezionare le seguenti voci, come:

  • Recover windows first partition
  • Entire HD
  • Recover windosa entire HD e two partitions

Si devono eleminare quello che è contenuto all’interno per eseguire il ripristino. Invia e poi spegnete e riaccendete il computer che sarà tornato “vergine”.

Attenzione che questa operazione richiede comunque diversi minuti. Molto dipende anche dallo stato di usura della RAM o della grandezza dei file contenuti.

Valutiamo il risultato della formattazione

Chiariamo che un la formattazione ASUS non è che fa recuperare la velocità originale, ma solo le funzioni principali.

Il reset permette di salvare i computer che sono stati danneggiati da virus oppure anche da una serie di danni di memoria. Tuttavia se essi sono stati lesionati, appesantiti oppure sono resi inattivi dai virus, la formattazione non potrebbe essere sufficiente.

Per valutare il risultato della formattazione ASUS notate la velocità di caricamento delle pagine, di accensione e spegnimento.

Formattazione Asus, quando si va nel panico

I principianti, alla prima formattazione ASUS, spesso vanno nel panico perché non sanno come fare.

Cercate di trascrivere le informazioni utili per eseguire i passaggi. Leggete in modo meticoloso quello che vi compare nella schermata iniziale e poi selezionate solo le voci che avete riconosciuto.

Un lavoro lento e meticoloso, ma che comunque è utile anche per prendere confidenza con le nuove tecnologie.

Di admin

Lascia un commento