Pensate di avere un’ infezione a causa degli orecchini o piercing che portate alle orecchie? Non sapete se si tratti effettivamente di un’infezione ed in tal caso come curarla? allora siete nel posto che fa al vostro caso! Qui di seguito infatti troverete dei suggerimenti che vi permetteranno di prevenire l’infezione e nel caso in cui questa si verificasse, di diagnosticarla e curarla. 

Perché gli orecchini provocano infezione? Come si manifesta?

Quando si decide di fare i buchi alle orecchie, per un semplice orecchino o per un piercing, bisogna sempre considerare la possibilità che questo possa fare infezione. L’infezione ai buchi degli orecchini infatti è piuttosto ricorrente e per far sì che questa non si verifichi, è molto importante mettere al primo posto l’igiene e la pulizia. In modo particolare nel primo periodo dopo essersi fatti i buchi alle orecchie, è fondamentale detergere le proprie mani prima di toccare le proprie orecchie, così che la ferita non ancora guarita non venga a contatto con germi e batteri. Per mantenere pulito ed igienizzato il proprio buco fatto di recente, è inoltre importante pulirlo 2 o 3 volte al giorno con una soluzione salina, mentre una volta che il buco sarà guarito definitivamente, questo dovrà essere pulito sempre con una soluzione salina tutte le volte che si toglie l’orecchino o lo si cambia. Spesso può capitare che i buchi ai lobi piuttosto che quelli dei piercing alle orecchie, possano causare un leggero bruciore o prurito, ma non sempre questi sintomi sono indice di una vera e propria infezione. Può infatti capitare che questi sintomi compaiano e scompaiano dopo pochissimo tempo ed in questo caso, si può trattare di una semplice infiammazione. L’infezione si verifica invece quando i sintomi persistono e soprattutto quando hanno una maggiore intensità. I sintomi che ti permettono di capire se veramente si possa parlare di un’infezione sono i seguenti: dolore, arrossamento, gonfiore, prurito, particolare sensibilità, calore e fuoriuscita di pus. Le cause di un’infezione ai buchi degli orecchini possono essere molteplici e non necessariamente l’infezione si presenta quando la ferita è ancora fresca e quindi i buchi sono stati fatti da poco tempo, l’infezione infatti può presentarsi anche dopo molto tempo che si hanno orecchini o piercing. Questa solitamente viene causata dalla scarsa igiene, dalle reazioni allergiche ad alcuni materiali con cui vengono fatti gli orecchini, dall’uso di bigiotteria, dallo scambio degli orecchini con altre persone ed infine, dall’accumularsi di shampoo o sapone non risciacquati adeguatamente. 

Come curare l’infezione

Esistono diversi semplici rimedi che possono favorire la guarigione di un’infezione causata dagli orecchini. Uno dei più semplici rimedi è quello di utilizzare l’acqua ossigenata 3 volte al giorno per fare degli impacchi sul buco infetto, così che questo possa rimanere pulito e la sua guarigione venga accelerata. Anche l’olio essenziale dell’albero di tè può essere un ottimo rimedio per guarire la propria infezione, grazie alle sue proprietà antibatteriche. Questo potrebbe provocare bruciore se applicato sul buco infetto, proprio per questo, si consiglia di diluirlo con olio di cocco. Se questi rimedi non sono sufficienti allora sarà il caso di rivolgervi ad un farmacista, che potrà fornirvi una pomata a base di antibiotico e/o cortisone, che nelle infezioni più avanzate, vi permetterà di placare queste ultime e di guarirle.

Di Maricla

Lascia un commento