Vi piacerebbe preparare un aperitivo fatto in casa, per stupire gli amici e i parenti più appassionati di questa abitudine culinaria? Allora siete nel posto che fa al vostro caso! Qui di seguito infatti potrete capire cosa si intende realmente per aperitivo, ma soprattutto come poterne preparare uno in modo semplice per lasciare i vostri ospiti senza parole.

Cos’è l’aperitivo?

L’aperitivo è una consuetudine culinaria che ha spopolato in italia ormai da diversi anni, diventando per molti una vera e propria abitudine. Il principio cardine dell’aperitivo è quello di consumare delle bevande (drink, vino) che stuzzichino l’appetito e che quindi favoriscano poi l’assunzione della cena. Questa consuetudine è molto antica, infatti già gli antichi Greci e Romani erano soliti bere delle bevande che “aprissero” lo stomaco, favorendo così l’appetito. Oggi sappiamo che l’aperitivo prevede oltre al classico drink o bicchiere di vino, l’accompagnamento di questi con degli stuzzichini, che a volte essendo serviti in porzioni abbondanti, diventano per molti una sostituzione della cena.

L’aperitivo viene utilizzato molto per socializzare, per incontrare i propri amici e scambiarci quattro chiacchiere prima di tornare a casa per la cena, piuttosto che per incontri di tipo lavorativo, chiaramente informali. Molto spesso i bar dove si può consumare l’aperitivo sono però caotici, oppure hanno dei prezzi che per qualcuno possono essere elevati, ma non per questi motivi è necessario che rinunciate a fare l’aperitivo! Questo infatti si può preparare molto comodamente anche a casa, potendo così scegliere di invitare chiunque vogliate e personalizzando i vostri drink e stuzzichini in base ai vostri gusti personali.

Come prepararlo

Per quanto riguarda le bevande, dovrete selezionare le ricette di almeno 2 o 3 cocktail, comprare gli ingredienti necessari ed infine preparali per i vostri ospiti. Esiste un’ampia gamma di cocktail tra i quali potrete scegliere, anche se i più gettonati per l’aperitivo sono sicuramente lo spritz, il negroni, il mimosa, lo sbagliato e il bellini. Molti però preferiscono altri cocktail, meno usuali per un aperitivo ma comunque realizzabili seguendo la giusta ricetta. Per coloro che invece preferiscono rimanere su bevande più classiche e semplici, potrete scegliere anche di utilizzare per il vostro aperitivo del prosecco, del vino, o preparare della sangria. Inoltre bisogna sempre ricordare che non tutti bevono bevande alcoliche, per cui se si hanno ospiti sarà sempre opportuno offrire anche dei drink analcolici, come succhi di frutta, spremute o acqua tonica.

A questo punto sarà necessario occuparsi anche degli stuzzichini, che non possono di certo mancare, ma piuttosto devono essere in abbondanza per saziare l’appetito dei vostri ospiti. Per realizzare degli stuzzichini che i vostri ospiti gradiranno sicuramente, spesso basta utilizzare semplici ingredienti. Una semplice pietanza che potreste utilizzare ad esempio è la frittata rustica o la torta salata tagliata a pezzettini, piuttosto che della pizza o focaccia sempre tagliata a quadrotti. Potrete servire anche dei crostini di pane con delle salse fatte in casa come il tzatziki o più tradizionalmente utilizzare della salsa di noci o il paté d’olive. Potrete anche servire ai vostri ospiti dei tramezzini farciti a vostro piacere, piuttosto che dell’insalata di riso o di pasta, condita con verdure, formaggio e prosciutto. Non potranno infine di certo mancare nel vostro aperitivo gli stuzzichini più tradizionali, come noccioline, patatine, salatini, affettati e formaggi.

Di Maricla

Lascia un commento