Le innovative tecnologie si sono adattate non soltanto all’utilizzo dei dispositivi elettronici ma anche alla necessità della salvaguardia degli ecosistemi attraverso la diffusione di orti da tenere direttamente all’interno delle proprie abitazioni, come l’OGarden Smart. I nuovi orti indoor si dimostrano in grado di sopperire alla mancanza di uno spazio esterno, dato dalla presenza dei giardini, sotto la possibilità di ricreare un’orticoltura anche all’interno degli appartamenti di città.

OGarden Smart: in che cosa consiste

Nel corso degli ultimi anni l’attenzione delle innovazioni tecnologiche si è spostata soprattutto in direzione dell’eco-sostenibilità, evidenziando l’importanza di acquisti consapevoli di prodotti alimentari a chilometro zero a salvaguardia dell’ambiente e delle piccole e medie imprese locali. Sotto questo punto di vista gli odierni progressi si sono concentrati anche sulla rete degli innovativi OGarden Smart, dei veri e propri orti casalinghi a ‘metro-zero’ a basso costo, offrendo ogni giorno verdure ed erbe aromatiche di stagione.

Alla base del progetto degli OGarden Smart si trova una start-up di origini canadesi, rendendo reale e disponibile una prima versione di ‘orto da salotto’ in grado di assicurare 365 giorni all’anno una produzione propria di insalata, pomodori, erbe aromatiche e ulteriori tipologie di verdure per un totale di circa 90 differenti proposte tra frutta e verdura. OGarden Smart è formato da una serra di dimensioni modeste, collocata all’interno della parte inferiore del mobile di supporto, da una ruota nella parte superiore simili alle dimensioni complessive di un acquario.

OGarden Smart è stato realizzato in virtù della necessità di sopperire alla mancanza di spazio coltivabile, rendendo disponibile la presenza di un orto domestico anche all’interno delle abitazioni in assenza di un’area esterna come gli appartamenti di città. L’orto tecnologico potrà essere sfruttato anche come un componente aggiuntivo di design elegante e moderno, nella duplice funzionalità presentata anche dagli esperti in campo di arredamento e tendenze. Il ciclo di coltivazione all’interno dell’OGarden Smart avviene attraverso due fasi specifiche basate sulle semente o sulle piantine lasciate maturare per circa tre settimane, spostate successivamente all’interno della ruota.

Il sistema integrato all’OGarden Smart assicura alle piante una corretta illuminazione a basso dispendio economico, prevedendo due vaschette di irrigazione per il controllo dell’umidità. Il sistema si dimostra completamente autosufficiente, sotto l’esigenza di una manutenzione pari a soli 5 minuti alla settimana, per un risparmio dell’80% sulle spese dei prodotti da coltivazione. All’interno della piattaforma di crowdfunding Kickstarter l’OGarden Smart si è dimostrato uno dei maggiori prodotti innovativi di successo nel campo delle ultime tecnologie.

Di

Lascia un commento