Pardulas consistono in una preparazione tipica del periodo pasquale, ma non solo, a forma di sole raggiante in tortine della tradizione tipica della Sardegna. Nel nord dell’isola la preparazione viene denominata anche casadinas, significando letteralmente ‘formagelle di ricotta’, mantenendo in vita i sapori della tradizione più antica del territorio sardo. Ma come preparare i Pardulas comodamente da casa in qualsiasi momento dell’anno? Le formagelle di ricotta si adattano a qualsiasi occasione e ricorrenza, sotto la possibilità di scegliere tra la versione dolce e quella salata, diventando un piatto da portata principale per aperitivi, antipasti, ma anche per le merende dei più piccoli. Scopriamo insieme quali ingredienti occorrono e come realizzare la preparazione tipica sarda passo per passo.

Ingredienti base

Per preparare i Pardulas occorreranno ingredienti base specifici senza i quali sarà impossibile ottenere il medesimo risultato finale della ricetta sarda. Per la versione dolce servono: Semola 200 grammi, Acqua 100 grammi, Strutto 30 grammi, Ricotta di pecora 500 grammi, Zucchero 100 grammi, Semola 60 grammi, Tuorli 26 grammi, Zafferano in polvere 0,25 grammi, Scorza di 1 limone, Scorza di 1 arancia, 1 Tuorlo e Latte intero per spennellare le formagelle, Zucchero a velo per decorare.

Preparazione guidata dei Pardulas

Per realizzare la ricetta sarda dei Pardulas si dovrà mettere a scolare la ricotta per il corso di un’intera notte precedente alla lavorazione. Il giorno seguente si dovrà quindi versare in una ciotola la semola e lo strutto, lavorandoli insieme fino all’ottenimento di un impasto sbriciolato, aggiungendo successivamente la quantità di acqua necessaria.

Gli ingredienti dovranno essere lavorati insieme fino all’ottenimento di un composto omogeneo, avvolgendo il panetto all’interno della pellicola trasparente. L’impasto dovrà essere lasciato riposare a temperatura ambiente per il tempo di realizzazione del resto degli ingredienti. Il ripieno dei Pardulas dovrà essere realizzato all’interno di una ciotola sufficientemente capiente versando la ricotta di pecora ben scolata insieme allo zucchero, mescolando il tutto per mezzo di una frusta.

A questo punto si dovranno aggiungere i tuorli, la semola e la spezia dello zafferano, la scorza degli agrumi. Il ripieno dovrà essere ben amalgamato e lasciato riposare in frigorifero. L’impasto precedente dovrà quindi essere lavorato e steso con un mattarello, ricavando dei dischetti circolari dal diametro di circa 10 cm l’uno. Al centro di ogni disco di Pardulas dovrà essere riposta una cucchiaiata di ripieno, richiudendo le estremità pizzicandole con le dita, formando una sorta di ‘sole’ a 8 punte.

Con il tuorlo e il latte sbattuti si dovrà spennellare la superficie in modo tale da poter assicurare anche la chiusura delle formagelle. Le preparazioni dovranno essere cotte in forno statico e preriscaldato a 150° per 40 minuti, spolverizzate con zucchero a velo come decorazione finale.

Di

Lascia un commento