cani

Il pedigree ROI permette di risalire alle informazioni degli antenati del cane che lo possiede. Esso è fornito a tutti i cani iscritti al libro genealogico e appartenenti alla razza. Spesso quando parliamo di pedigree non sappiamo che ne esistono due tipologie. Una è, appunto, la ROI mentre l’altra è RSR. Questa seconda opzione è riservata a un esiguo numero di cani.

I dettagli sul pedigree ROI

Il pedigree ROI (Registro Origini Italiano ex LIR) permette al cane di partecipare a qualsiasi esposizione E.N.C.I. (Ente Nazionale Cinofilia Italiana, che gestisce i pedigree ROI) sia in Italia sia all’estero e gli permette di essere eventualmente proclamato campione italiano dalla Federazione Cinofila Internazionale (F.C.I.). Generalmente ottenere il pedigree ROI è piuttosto semplice e questo viene consegnato entro i sei mesi dalla nascita del cucciolo anche se non sono poi così rari i casi in cui le tempistiche si prolungano. Utilizzando il numero identificativo ROI/LOI sarà possibile accedere al sito dell’E.N.C.I. dove poter consultare l’albero genealogico del cucciolo nonché le sue informazioni. Questo è importante per accertarsi della razza. È importante tenere a mente che un pedigree ROI non è qualcosa che viene inviato in maniera automatica ma è necessario farne richiesta non oltre i venticinque giorni dalla nascita del cucciolo. Esso può essere richiesto sia dal proprietario dell’animale sia da un allevatore. È anche possibile effettuare la richiesta dopo i venticinque giorni dalla nascita del cucciolo ma in questo caso ci sarà da pagare una sovrattassa.

I cani con pedigree RSR possono ottenere un pedigree ROI ma solo dalla quarta generazione. Questa sarà così una nuova linea di sangue perché il libro genealogico è stato completato ed è esente da ogni tara genetica. Nel caso dei cani con pedigree ROI sarà possibile risalire ai loro antenati sino alla quarta generazione, ovvero ai bisnonni del cuccioli. Per poter ottenere questo tipo di pedigree è necessario che il cane abbia entrambi i genitori di razza ed è necessario che l’animale presenzi a una mostra canina dove un esperto della razza di appartenenza dell’animale lo valuterà.

Pedigree ROI, sicurezza sulla razza del cane

Il pedigree ROI garantisce la discendenza da quattro generazioni di razza pura, ma non ha niente a che vedere con la bellezza o la bruttezza del cucciolo. Molte persone pensano che un cane con pedigree sia automaticamente bello, ma non è sempre questo il caso. Il pedigree, inoltre, è utile per sapere la taglia del cucciolo quando questo sarà adulto. Un cucciolo con pedigree, naturalmente, sarà venduto a un prezzo più alto (spesso decisamente molto più alto) rispetto a quello di un cucciolo senza pedigree. Un cane accompagnato dal pedigree ROI ci dà anche la certezza che sia un animale privo di patologie che potrebbero avere un impatto negativo nella sfera della riproduzione. Nel pedigree sono inoltre riportare tutte le vittorie ottenute dai membri della famiglia del cucciolo, sino alla quarta generazione.

 

Di Maricla