Siete curiosi di conoscere quali siano i punti salienti del Regolamento edilizio di Firenze, quali siano le novità introdotte e dove poterlo trovare, per consultarlo eventualmente in caso di qualsiasi dubbio o perplessità? Allora siete nel posto che fa al vostro caso! Qui di seguito infatti troverete i punti più importanti, che bisogna conoscere, del Regolamento edilizio di Firenze ed inoltre, vi sarà spiegato dove poterlo trovare per intero, così da poterlo consultare in qualsiasi momento. 

Dove trovarlo?

Spesso non risulta semplice rintracciare un Regolamento edilizio, per poterlo consultare in caso di necessità, ma questo non riguarda il caso della città di Firenze. Il suo Regolamento edilizio infatti è facilmente rintracciabile, facendo accesso al sito del comune della città e scaricando il PDF in esso presente, nel quale troverete scritto l’intero Regolamento edilizio. Il Regolamento edilizio della città risale al 2015 e fa riferimento alla delibera comunale numero 42, emanata esattamente il 20.07.2015.

Novità e punti salienti del regolamento

Il Regolamento edilizio di Firenze ha introdotto delle novità nel settore edilizio della città molto importanti e proprio per questo, i cittadini di Essa dovrebbero aver modo di conoscerne almeno le più importanti, che costituiscono i punti salienti del Regolamento. Una di queste novità riguarda le canne fumarie in prescrizione, in quanto il regolamento stabilisce che la costruzione di un camino o di una caldaia aggiuntiva, preveda un’appropriata espulsione dei fumi causati dalla combustione e proprio per questo motivo, è necessario conoscere come bisogna costruire in modo corretto una canna fumaria. A tal proposito l’articolo 45 del Regolamento dice che lo sbocco dei condotti di fuoriuscita dei fumi provocati dalla combustione, deve essere rigorosamente costruito al di sopra della copertura degli edifici, ad almeno un metro di altezza dalla quota della falda. Inoltre, i condotti devono essere costruiti in maniera tale da non creare alcun disturbo ai vicini, per cui i gas di combustione non devono raggiungere le finestre limitrofe.

Un’altro punto saliente e molto importante da conoscere appartenente al Regolamento edilizio di Firenze, riguarda i soppalchi, che spesso vengono costruiti all’interno delle abitazioni per guadagnare spazio. I soppalchi possono continuare ad essere realizzati secondo il Regolamento, a patto che rispettino precise condizioni. I vani presenti al di sotto dei soppalchi, infatti, devono rispondere a dei requisiti che sono: altezza media pari almeno alla minima prescritta per  differenti usi, altezza minima di almeno 2.40 m ed infine, le parti con altezza minore alla minima prescritta per diversi usi, non devono superare il 50% dell’intera superficie del vano. Infine, un’altra novità introdotta dal Regolamento riguarda invece la superficie minima degli alloggi, rispetto al numero di abitanti che vi ci abitano. Questa norma non è presente soltanto nella città di Firenze, ma riguarda gli alloggi di tutta Italia. Questa norma prevede che un alloggio per una sola persona, non debba presentare una superficie inferiore ai 28 metri quadri, mentre un alloggio per 2 persone non deve essere più piccolo di 38 metri quadri. In un alloggio che può ospitare fino a 4 inquilini, inoltre, ogni inquilino deve avere a disposizione almeno 14 metri quadri, mentre se si superano i 4 inquilini è necessario disporre di 24 metri quadri per ciascun inquilino.

Di Maricla

Lascia un commento